Seleziona una pagina

L’associazione “Cieli Perduti” è nata a Valdagno (VI) nell’ottobre 1999 dall’idea di alcuni appassionati di astronomia residenti nell’alto Vicentino.
Da allora la strada è stata lunga ma ricca di soddisfazioni. Nel 2005, la sede si trasferisce presso il nuovo osservatorio astronomico pubblico di Marana di Crespadoro (VI), dove tuttora ne mantiene la sede, e nel 2017 assume il nuovo nome di “Associazione MarSEC”, acronimo di Marana Space Explorer Center.
Lo scopo dell’associazione è quello di divulgare i segreti del cosmo le meraviglie che vi si celano come i coloratissimi oggetti di profondo cielo, galassie, comete e pianeti.
Tutti i soci si sono proposti, oltre che a costituire gruppi di ricerca, anche di divulgare al grande pubblico, a mezzo di osservazioni, lezioni e conferenze, le grandi bellezze che l’ancora incontaminato cielo di Marana è in grado di mostrare.
Nel 2002, all’interno dell’associazione, è nato il gruppo di ricerca GRAV che si è occupato a livello nazionale di fotometria di stelle variabili, diventato il polo primario per lo studio di tale tipologia di stelle in Italia ed Europa.
Negli anni scorsi sono stati ospitati ben tre meeting astronomici di elevato livello scientifico.
Recenti scoperte (ben 19 nuove variabili mai registrate in precedenza), sono annoverate tra i risultati delle ultime osservazioni, confermate dagli istituti scientifici di mezzo mondo.
Con i lavori di ampliamento da parte dell’amministrazione comunale e gli impianti ed allestimenti interni realizzati dai soci, il MarSEC, (Marana Space Explorer Center) diventerà un vero e proprio polo astronomico-culturale-scientifico tra i primi in Italia per la completezza dell’offerta che vi si potrà trovare.
E’ in programmazione un nutrito carnet di attività rivolte al pubblico e ad esperti del settore.
Per la riapertura si possono trovare una seconda cupola dedicata al pubblico (oltre a quella già presente e dedicata alla ricerca scientifica), un planetario digitale di ultima generazione da ben 7,5 metri ad alta definizione e predisposto in 3D, un Museo dell’Astronautica (si parte subito con la sezione dedicata alla celebrazione del 50° anniversario dell’Uomo sulla Luna) e tante altre attrazioni tra cui una unica al mondo, che sarà presentata e resa disponibile solo alla riapertura.

Nella sua ormai lunga tradizione l’associazione MarSEC ha sempre diffuso la cultura e la divulgazione astronomica nella provincia di Vicenza con la massima passione ed entusiasmo. Sono stati realizzati molti incontri, conferenze e uscite pubbliche con l’ausilio dei telescopi sociali. Vengono regolarmente organizzati corsi di astronomia a tema generale e a tema specifico, con l’intervento di studiosi di primo piano nei singoli aspetti. L’associazione ha la gestione del rinnovato osservatorio astronomico pubblico di Marana, una proficua collaborazione con il comune di Crespadoro (VI) che ha da sempre creduto in questo grande progetto.
Il tesseramento al MarSEC è aperto a tutti ed è rivolto ad appassionati esperti ma anche a coloro che intendono avvicinarsi per la prima volta per conoscere il cielo in tutti i suoi aspetti astronomici e culturali.
La tessera di socio (strutturata in tre livelli) fornisce agli iscritti alcuni privilegi, tra i quali:

  • Usufruire della fornitissima biblioteca del gruppo alla consultazione di innumerevoli libri, riviste, DVD, CD-ROM e materiale divulgativo astronomico
  • Usufruire dei telescopi amatorial
  • La possibilità di avere in prestito un telescopio portatile computerizzato
  • L’accesso a tutte le proiezioni del planetario
  • Partecipare alle attività organizzate verso i soci e a quelle aperte al pubblico

Il nostro viaggio riparte!

    X